Chi è e cosa fa il Growth Hacker: guida per diventare un pirata del digital marketing

Non ti è ancora ben chiaro cos’è il Growth Hacking e soprattutto cosa fa il Growth Hacker? Questa semplicissima guida ti sarà d’aiuto per diventare un pirata della crescita

P

artiamo dal principio.
Hai mai sentito parlare di Airbnb, che ha ottenuto quasi il 40% dei suoi clienti dal suo “Referral Program”? Oppure di Hotmail che si è fatto strada con un Post Scriptum “Ti voglio bene” in fondo a ogni mail? E ancora di Gmail che ha lanciato i suoi servizi solo su invito?
Questi colossi del digitale, all’epoca dei fatti semplici startup, hanno conquistato con rapidità il mercato sfruttando il potere del web e degli utenti con accurate strategie di Growth Hacking Marketing.

Se non ti è ancora ben chiaro cos’è il Growth Hacking  e soprattutto cosa fa il Growth Hacker, questa semplicissima guida ti sarà d’aiuto.

Cos’è il Growth Hacking?

Il Growth Hacking è una combinazione di marketing, programmazione e service design in grado di individuare i metodi più efficaci per far crescere il proprio business, attraverso tecniche di SEO, SEM, Email Marketing, attività sui Social Network e A/B testing.

Cosa fa il Growth Hacker?

  • il Growth Hacker è un professionista che conosce i principi di digital marketing e di programmazione;
  • il Growth Hacker è un professionista che lavora con risorse limitate, budget contenuti e tempi serratissimi;
  • il Growth Hacker è un professionista che aumenta il traffico e le conversioni per trasformare quanti più visitatori possibili in utenti;
  • il Growth Hacker è un professionista che pensa out of the box.

 

Come puoi diventare Growth Hacker?

Per diventare Growth Hacker dovrai avere una profonda conoscenza del web e soprattutto degli strumenti di digital marketing. Dovrai essere creativo nelle campagne ADV e avere un approccio analitico nell’interpretazione dei dati. Se vuoi davvero diventare un pirata della crescita, con il Master part time in Growth Hacking Marketing potrai apprendere nuove skill a cavallo tra programmazione e digital marketing. I moduli formativi affrontati infatti sono diversi e hanno l’obiettivo di fornirti un aggiornamento a tutto tondo sul Growth Hacking:

  • Statistics & Analytics
  • Marketing Planning
  • Behavioral Psychology
  • UX Design
  • Technical Tools
  • Programming
  • Funnel Marketing
  • Growth Hacking Strategy

Quanto guadagna e con quali aziende collabora un Growth Hacker?

In America un Growth Hacker guadagna tra gli 80.000 e i 100.000 dollari annui (secondo i dati forniti da Indeed) e almeno che tu non sia disposto ad attraversare l’Atlantico sappi che questa figura professionale non è ancora molto diffusa in Europa e in Italia. Il che lascia quindi ampio spazio a tutti quei professionisti di digital marketing che, come te, puntano a diventare i più ricercati dalle aziende e dalle agenzie di comunicazione. Startup, piccole e medie imprese, sono sempre alla ricerca di Growth Hacker in grado di ridurre i costi e sfruttare le risorse del web.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi trend, ecco i siti e i gruppi social che ti permetteranno di migliorare sempre le tue performance: 

Pronto a rivoluzionare il mondo del digital marketing?

 

 

Tags: Growth Hacking Marketing

Pubblicato il: 1 Febbraio 2017