Il futuro del lavoro sbarca anche a Roma con i primi due Master digital di TAG Innovation School

CodeMaster Frontend Edition e Growth Hacking Marketing arrivano a Roma

H

ai qualche dubbio se lavorare nel mondo del digitale?

Secondo la Commissione Europea entro il 2020 ci saranno 900mila posti nell’ambito ICT e in Italia il digitale occupa solo il 2,5% dei lavoratori, mentre la media europea è al 3,5%. La causa è da cercarsi nella mancanza di professionisti adeguatamente formati nel digital.

Le aziende in Italia cercano persone esperte nell’analisi dei dati, nello sviluppo di software, nel design della user experience, nel digital marketing e nel settore dell’e-commerce, ma non ne trovano.

spiega Alessandro Rimassa, Direttore e Cofondatore di TAG Innovation School. Secondo la Commissione Europea, l’Italia ha la più bassa percentuale di laureati che operano nell’ICT, con un 33% contro una lontanissima media europea del 60,5%. Irraggiungibili risultano anche le statistiche di Spagna, Francia, Irlanda e Lituania, dove si va sopra il 70%.

Questi dati sono certamente allarmanti, e lo è ancora di più il caso dei giovani italiani: secondo i dati di Eurostat, infatti, siamo il Paese in cui meno giovani sotto i 35 anni sono impiegati nell’ICT, solo il 25,4%, contro una media europea del 36,4%.

Questo perché le professioni richieste cambiano almeno ogni dieci anni e il mondo universitario italiano è del tutto inadatto ad affrontare il mondo 3.0.

Proprio per questo abbiamo deciso di lanciare due Master anche a Roma: uno full time, CodeMaster, che forma Frontend Web Developer, e uno part time, Growth Hacking Marketing, il primo e unico Master in Europa che forma Growth Hacker.

Gli studenti del Master full time inizieranno il proprio percorso il 20 marzo 2017 e rimarranno nelle aule di Talent Garden Roma Cinecittà per 12 settimane di full immersion a cui seguiranno 6 mesi di stage retribuito; i partecipanti del Master part time saranno nelle aule di Talent Garden Roma Poste Italiane per 6 weekend a partire dal 31 marzo 2017.